Progettato nel 1962 dallo staff composto da Moretti, Cafiero, Guidi e Libera immediatamente dopo la realizzazione del villaggio olimpico (premio IN/ARCH 1961 per la migliore realizzazione del Lazio), nel 1965 viene inaugurato il primo nucleo di lavori comprendente 808 alloggi per 3400 abitanti; nel decennio successivo, viene parzialmente completato con l’aggiunta di altri 700 alloggi per un totale di circa 6.000 abitanti. Il progetto originario prevedeva l’edificazione di altri 7 edifici di case a torre lungo via Sabatini ed un prolungamento in linea della testata occidentale, opere che non sono state realizzate. Lo studio effettuato, oltre alla ricerca degli originali del progetto, ripropone sia pure in parte quanto previsto proponendo una soluzione tale da ripristinare la contrapposizione tra volumi architettonici orizzontali e volumi,verticali.